Rassegna del bitume n° 96/2020
Ricerca e controllo per gli aeroporti degli Stati Uniti

I recenti sviluppi nella produzione degli aerei stanno mettendo a dura prova i limiti delle pavimentazioni asfaltiche standard; c’è stato infatti un significativo aumento della pressione degli pneumatici e del carico sulle ruote. Nel presente articolo vengono esaminati brevemente gli ultimi sviluppi del controllo delle pavimentazioni aeroportuali negli Stati Uniti, dove esiste un apposito Centro di ricerche per le pavimentazioni aeroportuali, presso il Centro Tecnico di Atlantic City dell’Amministrazione Federale dell’Aviazione (FAA): è il National Airport Pavement and Materials Research Center (NAPMRC), che conduce prove accelerate su scala reale su due piste indoor e su quattro piste esterne, progettate per sopportare i carichi degli aerei di grandi dimensioni. Anche le pavimentazioni delle basi aeree militari devono essere costruite con molta cura per evitare “bruciature” durante il decollo dei jet e abrasione dei materiali. Un caso di rifacimento, ampliamento e adeguamento delle pavimentazioni ha riguardato l’aeroporto della base Hill Air Force di Ogden (Utah).

Articolo tratto da Rassegna del Bitume

Numero: 96
Anno2020
Autori: A cura del SITEB
Ente: SITEB
Pagine: 4

 Scarica l’articolo in formato PDF

Chiave: