Simex: nuovi investimenti per la produttività

La nuova stazione di saldatura robotizzata (la terza oggi a disposizione dell’Azienda) rappresenta un importante investimento che è in linea con la strategia mirata ad aumentare la produttività, senza scendere ad alcun compromesso sulla qualità. I sistemi robotizzati garantiscono del resto la massima precisione per saldare i portadenti ai tamburi delle frese della serie PL, PLB, MP, alle ruote escavatrici RW e T, così come alle teste fresanti della serie TF.
Il nuovo sistema è stato acquistato proprio per quest’ultima tipologia di attrezzature che, forse più di altre, è sottoposta ad applicazioni molto gravose.
Anche il nuovo centro di alesatura a controllo numerico migliora ulteriormente la capacità produttiva, perché consente di lavorare contemporaneamente più componenti, mantenendo le caratteristiche qualitative del prodotto. Come quello già esistente, anche il nuovo centro di alesatura permette la lavorazione di un’ampia serie di componenti, garantendo una precisione fino al centesimo di millimetro.
I nuovi macchinari si trovano in un immobile dedicato e li rimarranno anche quando, a fine anno, sarà disponibile la nuova struttura di oltre 7.000 metri quadrati che fa parte del piano di ulteriore aumento della capacita produttiva di Simex.