Iterchimica con Città Metropolitana di Roma Capitale

Lo scorso novembre si è tenuta a Rimini la XXII edizione di Ecomondo. In tale occasione, Legambiente e Iterchimica hanno premiato Città Metropolitana di Roma Capitale per l’impegno profuso nell’utilizzo di tecnologie innovative per la manutenzione stradale. In particolare, all’Ente è stato riconosciuto il merito di aver impiegato un nuovo tipo di asfalto invernale per il riempimento di buche e la chiusura di trincee di sottoservizi. Tale asfalto freddo è composto dal 100% di conglomerato bituminoso di recupero (fresato) senza alcuna aggiunta di bitume e aggregati di primo utilizzo.
La rigenerazione del fresato è eseguita a freddo con l’utilizzo di Iterlene ACF1000 HP Green che consente di ridurre i consumi energetici e gli impatti ambientali dovuti alla produzione.
Infatti, tale tecnologia risulta essere all’avanguardia dal punto di vista del risparmio energetico poiché la produzione avviene a temperatura ambiente, anziché agli usuali 160-180 °C, con conseguente riduzione delle emissioni di CO2eq in atmosfera.
Inoltre, lo scorso settembre, Città Metropolitana di Roma si è fatta promotrice della sperimentazione di un innovativo supermodificante a base di grafene (deposito di brevetto già effettuato) utilizzato per la produzione di conglomerati bituminosi a elevata resistenza a fatica. L’obiettivo del campo prove è quello di validare su strada i risultati ottenuti in laboratorio durante la fase di ricerca e sviluppo del Progetto Ecopave, finanziato da Regione Lombardia e condotto da Iterchimica in collaborazione con Directa Plus, G. Eco e Università degli Studi di Milano Bicocca.