Petrolio: le sanzioni all’Iran faranno aumentare il prezzo

Il petrolio potrebbe presto rivedere quota $90, livelli che non si vedono dal 2014 quando il Wti era scambiato intorno ai $ 95 al barile. Già il prossimo inverno – afferma l’esperto di energia John Kilduff –  il West Texas Intermediate (WTI) potrebbe salire fino al 30% rispetto ai valori attuali.
I livelli attuali sono a buon mercato rispetto a quello che vedremo nei prossimi mesi. Le esportazioni petrolifere iraniane stanno crollando, e la situazione è destinata a peggiorare in vista di nuove sanzioni statunitensi all’inizio di novembre.
Le dichiarazioni arrivano ​​mentre il WTI ha superato i 70 dollari al barile e si muove intorno ai massimi di un mese. Secondo Kilduff, ci sono possibilità reali che il Wti rompa quota $ 75 entro poche settimane.

Fonte: WSI