Le soluzioni più economiche non sono quelle che costano meno

Quelle stesse strade che l’asfalto ha individuato per ridurre le emissioni di CO2 connesse alla propria produzione, trasporto e applicazione, comportano anche paralleli risparmi economici. Ma nel calcolo della reale convenienza di una tecnologia valida per le nostre strade e per la vita e l’economia che vi scorrono sopra, vanno considerati e valutati anche molti altri fattori: come gli enormi costi causati dagli incidenti stradali, che le tecnologie della strada possono in parte contribuire a ridurre; o i costi in tempo e denaro pagati da amministrazioni e cittadini per deviazioni e cantieri di costruzione e manutenzione, o per i danni causati alle strade esistenti dai carichi pesanti destinati a nuove strade. Infine anche le spese per accessori e gestione come i costi dei pannelli fonoassorbenti o dell’illuminazione, notturna o in galleria, che potrebbero essere ridotti o addirittura tagliati con l’uso di asfalti dalle prestazioni più mirate. C’è infatti una ulteriore buona notizia che l’asfalto può dare all’economia, ed è che oggi sa  soddisfare e risolvere più esigenze e problemi. Ciò offre alle amministrazioni l’opportunità di ottenere più soluzioni agendo su una voce di spesa, una sola e comunque  necessaria.